CAMPAGNA - Giornata dedicata ai disabili con l'associazione Mi Girano le Ruote - NOTIZIARIO RADIO BLUE STAR -

Radioemozioni.it
Vai ai contenuti

Menu principale:

CAMPAGNA - Giornata dedicata ai disabili con l'associazione Mi Girano le Ruote

Pubblicato da Redazione in Salerno · 18/7/2014 09:01:40

Quando si parla di disabilità ed in particolare di "turismo accessibile" tutto sembra un miraggio. L’associazione di promozione sociale "Mi girano le ruote" con sede a Campagna vuole rendere tutto questo realtà e non più qualcosa di astratto a cui nessuno riesce a dare risposte anche quando si chiede semplicemente il nome di un luogo che tutti possono visitare. Tra gli appuntamenti in programma quello di domenica 20 luglio "Campagna per tutti", una giornata da trascorrere nel territorio campagnese senza barriere fisiche e mentali. Si partirà alle ore 11.00 con un aperitivo in un bar privo di barriere architettoniche, "Al Cavallino" di Campagna. Si proseguirà in località Avigliano dove i partecipanti potranno ammirare le bellezze architettoniche e storiche del Santuario Madonna d’Avigliano. Sarà presentato il progetto "Adotta una barriera e abbattila" nonché il progetto realizzato da Tesseraurea "Barriere no limits" attraverso il quale si vuole rendere accessibile alcune aree del suddetto santuario al momento non visitabili da tutti i cittadini perché presentano barriere architettoniche. A seguire pranzo al sacco nella suggestiva selva del santuario. Nel pomeriggio visita al Santuario Santissimo Salvatore e S. Antonino, unica chiesa del Centro storico campagnese priva di barriere architettoniche. "Mi girano le ruote" insieme a don Carlo Magna proietterà dei video sulla Città di Campagna. Alle ore 18:30 spostamento in località Quadrivio dove sarà abbattuta la prima barriera architettonica che renderà accessibili due attività commerciali: Pizzeria Mani d’Oro e Bar L’Isola del Caffè. Obiettivo della giornata e dell’intero progetto che "Mi girano le ruote" ha intrapreso è quello di segnalare realtà facenti parte di un mondo visto in maniera diversa, questo perché stando seduti si riescono a vedere cose che dall’alto nemmeno si notano.

Fonti di questo articolo:



Torna ai contenuti | Torna al menu