NAPOLI - Napoli chiama, Higuain risponde. Asfaltato il Verona 6-2 al San Paolo - NOTIZIARIO RADIO BLUE STAR -

Radioemozioni.it
Vai ai contenuti

Menu principale:

NAPOLI - Napoli chiama, Higuain risponde. Asfaltato il Verona 6-2 al San Paolo

Pubblicato da Pasquale Lambiase in Napoli Calcio · 27/10/2014 12:39:26 · Download 26-10-2014-Radio-Blue-Star-Napoli-Verona-6-2--ok.mp3

"Navighiamo per arrivare... non per morire sulla spiaggia" con queste parole Rafa Benitez aveva presentato la sfida con gli scaligeri. Ci abbiamo creduto come i 26.000 che hanno incitato gli azzurri ieri al San Paolo. Hamsik, Higuain, Callejon, la "panchina d'oro" di giovedì scorso a Berna ha letteralmente asfaltato il Verona. Tutto era iniziato come peggio non si poteva. Venticinque secondi e gol della domenica per Hallfredsson che pesca il jolly con un sinistro al volo prima che sia girata la lancetta di un solo minuto. Poi una storia già vista, Napoli arrembante con veniali errori di impostazione soprattutto da parte di Hamsik, Rafael (quello del Verona) che abbassava la saracinesca con almeno tre miracoli nel primo tempo a negare il giusto pareggio al Napoli e leggere amnesie difensive che rischiavano di far tracollare. Al 44' però niente ha potuto contro il tiro del capitano che sembrava voler sfondare la porta spalancatasi davanti a lui e con l'uno a uno Hamsik metteva fine a 11 mesi d'astinenza al San Paolo. Finisce un primo tempo avarissimo per il Napoli che è stato costantemente nella metà campo avversaria, ha usufrito di ben 12 calci d'angolo e ha tirato una quindicina di volte nello specchio della porta trovando in almeno tre occasioni un super Rafael (alla fine migliore dei suoi nonostante il pesante passivo di gol subiti) Le squadre rientrano per il secondo tempo con le medesime formazioni e il Napoli dimostra subito che "la cazzima" c'è e anche tutta la squadra. Insigne, Callejon e Maggio che hanno macinato chilometri sulle fasce continuano a infierire sulle fasce, Jorginho e soprattutto David Lopez tengono botta a centrocampo, Koulibaly insuperabile, Hamsik rinvigorito anche dal gol trova la sua seconda rete dopo che Rafael (sempre quello del Verona) aveva compiuto l'ennesima parata spettacolare sul primo tiro dello slovacco. A quel punto il San Paolo andava in delirio e invocava a più riprese il nome di Higuain che sornione sorrideva in campo. Ma come al solito arriva la dormita, Nico Lopez entrato da poco si traveste da Cristiano Ronaldo e infila le momentanee statuine David Lopez, Koulibaly e Albiol traffiggendo un non proprio impeccabile Rafael (quello del Napoli) ed è due a due. Nemmeno il tempo di metabolizzare il pareggio che il Verona deve fare i conti con Gonzalo Higuain prende palla, ipnotizza mezza difesa, fa girare la testa a Marques che "sviene" ed insacca il 3-2. Da quel momento la "superbia" di Mandorlini che mette in campo tre punte viene punita da un Napoli tonico, veloce, cinico. Anche Rafael (quello del napoli) ha il suo momento di gloria sventando su Nenè ed evitando il 3-3.Su azione di contropiede Hamsik fornisce a Callejon il pallone sulla "mattonella" preferita dallo spagnolo, destro a incrociare, 4-2 e capocannoiere della serie A (bottino che avrebbe potuto rimpinguare se poi il palo non gli avesse negato la doppietta). Albiol che era riuscito a dare un numero imprecisato di palloni rinviati sui piedi dei giocatori del Verona, si traveste nel miglior Iniesta, parte dalla propria area, duetta con Callejon, arriva quasi sul fondo, entra in area con un tunnel ai danni dell'avversario, guarda Higuain e gli dice "vai, segna" mettendogli il pallone per il comodo tapin del 5-2. Vale la pena  ricordare che il collega Gabriele Manzo sul  3-2 aveva pronosticato la tripletta di Higuain che poco dopo arriva ma viene annullata per un inesistente fuorigioco. Il destino si compie quando il Napoli usufruisce di un penalty per fallo su Mertens (subentrato insieme ad Inler e Henrique,  tutti con voti sopra la sufficienza)  e che il Pipita insacca per il 6-2 finale. Con una squadra che gira a mille il trio "panchinaro" di giovedì ha collezionato 6 gol, un gol annullato ingiustamente, un palo e almeno tre interventi miracolosi del portiere avversario. Come dire: il turnover fa bene!    




Torna ai contenuti | Torna al menu